Benvenuti all'Ecomuseo del
Lago d'Orta e Mottarone >>
AGENDA
notizie dal territorio
  ECO NEWS
notizie dall'Ecomuseo
 
CERCA  

Torna a >Paesi del lago

Gozzano
 

Situata all’estremità meridionale del lago d’Orta, Gozzano è disposta in zona pianeggiante tra le colline che, ad ovest la separano dalla Valsesia ed il corso dell’Agogna, ad Est. Il territorio è stato modellato dalle imponenti glaciazioni del quaternario.
L’antico toponimo di Gozzano Gaudanum comprova la presenza romana, come del resto lo dimostrano diversi reperti archeologici.

La storia di Gozzano è legata soprattutto alla figura di S. Giuliano, evangelizzatore, insieme col fratello Giulio dalle terre del Cusio. Nel IV secolo i due greci di Egina diffusero il Cristianesimo adeguandosi anche per l’edificazione di chiese come quella locale di San Lorenzo e dell’ Isola di San Giulio.
 
Popolata da pastori ed agricoltori subì cambiamenti solo ai primi anni del ‘900 grazie al sorgere dell’industria: prima alcune tessiture, poi, nel 1926 la Bemberg che invertì i flussi migratori; negli anni ’60 abbiamo il sorgere dell’industria della rubinetteria, che diventerà successivamente una caratteristica del Cusio e lo sviluppo dell’attività turistica, in particolar modo al Lido di Buccione.
 
Il centro storico, si raggruppa intorno all’altura della rocca del Castello, come viene indicato ancora oggi dagli abitanti, là dove un tempo sorgeva l’antico castrum medioevale e dove attualmente si elevano la Basilica di San Giuliano, Patrono del paese ed il palazzo Vescovile, residenza estiva dei vescovi – conti.

Tra i Monumenti interessanti sono:

la Basilica di San Giuliano, eretta nel ‘700, dove anticamente sorgeva la chiesa Pievana. E’ ad una navata, con abside semicircolare e cappelle. All’esterno vi sono evidenti tracce della precedente costruzione romanica: di capitelli, alcune colonnine, il portale. All’interno affreschi quattrocenteschi, dipinti dal pittore Lorenzo Peracino e tele di Giovan Battista Ronchelli. Accanto alla chiesa si elevano il campanile romanico del XI secolo e l’oratorio di S. Gaetano a pianta ottagonale.

La zona del complesso monumentale denominato Castello, ove sorge La Basilica, porta evidenti segni del passato. Il Palazzo Vescovile, fatto erigere dai vescovi di Novara, è attualmente un rifacimento del XVII secolo. Si conserva ancora la Porta del Vescovo ai piedi del Palazzo. Sotto il colle, in piazza san Giuliano sorge il Palazzo della Comunità, il cosiddetto Ticial; di fronte, fino agli anni Cinquanta, prospettavano le prigioni.

Poco fuori dall’abitato, accanto al cimitero, si trova la cinquecentesca Chiesa della Madonna del Boggio, indicata in un documento del 1015 come Santa Maria de bozol. Al suo interno un pregevole altare ligneo seicentesco con una pala raffigurante la Madonna col Bambino.

Vicino a questa costruzione, si trova la Chiesa di San Lorenzo, prima parrocchiale del paese e luogo di sepoltura del patrono Giuliano, che venne poi traslato nella Basilica, ove si costruì lo scurolo per conservarne le reliquie. All’interno della chiesa romanica di San Lorenzo vi sono alcuni affreschi del Quattrocento.
 
A nord di Gozzano, c’è la Chiesa di Santa Maria di Luzzara, con le tre caratteristiche absidi. La facciata a capanna è ricoperta di affreschi del XV e XVI secolo. Nella località di Buccione, in riva al lago, sono visibili un affresco e antichi stemmi del vescovo di Novara.

Le frazioni di Alzate e Bugnate sono poste sulle colline a ovest. La prima, a 411 metri, si raccoglie intorno alla Parrocchiale di San Biagio; la seconda, a metri 491, intorno alla Chiesa della Purificazione di Maria Vergine. Dal Colle della Guardia, a 541 metri, sovrastante Bugnate, si gode il panorama sul lago d’Orta Alpi e Prealpi.

Fra le curiosità c’è da registrare un giacimento di fossili di notevole interesse scientifico. Si trova nel calcare rosso che forma il basamento del colle della Basilica e che affiora verso est nella località Sasso. Tra i fossili, da segnalare una varietà di terebratula, denominata gozzanensis, in quanto propria del luogo.
 
Tratto dal Sito del Comune di Gozzano


Versione stampabile

allegati:
     > HOME PAGE
     > L'ECOMUSEO
     > IL TERRITORIO
     > DOVE SIAMO
     > CONTATTI
     > LINK

Iscriviti alla Mailinglist

Inserisci il tuo indirizzo email
 
       | CHI SIAMO
       | Amici dell`ecomuseo
       | Amici d`Oro
       | LAGO D`ORTA
       | Musei Aperti
       | Paesi del lago
       | Luoghi della fede
       | Edifici civili
       | Orta reloaded
       | ITINERARI
       | Giro Lago
       | Autori del lago d`Orta
       | SCUOLE
       | Percorsi di scoperta
       | Progetti didattici
       | DOCUMENTAZIONE
       | Dialetto
       | Pubblicazioni
       | Storia e Tradizioni
       | PIEMONTE ECOMUSEI
       | ECOMUSEO E GIOVANI
       | Concorsi
       | ASSOCIAZIONI
       | TURISMO
       | ENOGASTRONOMIA
       | Progetti

 

Per informazioni telefonare (0323.89622) o inviare un fax (0323.888621)
all' Ecomuseo (orari: 9,00 - 13.00 / 14,00 - 17,00 dal lunedí al venerdí)
info: ecomuseo@lagodorta.net PEC: ecomuseo@lwcert.it
P.IVA 01741310039 - C.F. 93016190030
2006© LakeWeb s.r.l.